Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#CrotoneAvellino 2-0 | La dura legge dello Scida. Il Crotone asfalta l’Avellino

Michele Affidato- Banner News

#CrotoneAvellino – Che dire… La dura legge dello Scida non risparmia nemmeno l’Avellino. Primi venti minuti un po’ contratti, poi i rossoblù prendono il comando del gioco e non lo lasciano fino al triplice fischio di Giordano. Un gol per tempo per chiudere la pratica irpina, ma potevano essere molti di più.

La Cronaca

Partita complicata oggi allo Scida, ed è evidente sin dai primi minuti. Le squadre si affrontano ma ben guardinghe, ne vieni fuori una partita tesa, con molte interruzioni ma senza tiri in porta per i primi 25minuti, se si esclude una punizione di Petriccione che prova il tiro a giro ma la palla si perde alta sopra la traversa.

Al 28esimo grande occasione per il Crotone. Corner di Petriccione, la palla attraversa l’area e finisce sui piedi di Kargbo che crossa teso, Gomez prova il colpo di tacco ad un metro dalla linea di porta, ma manca clamorosamente la palla e l’occasione si perde.

Passa un minuto e Kargbo che prova a entrare in area viene atterrato. Rigore. sul dischetto va Chiricò, Marcone respinge il penalty ma sulla palla si avventa di nuovo Chiricò che insacca nonostante l’intervento disperato di Aya.

Il Crotone preme e sfiora il raddoppio per tre volte in meno di un minuto prima con Calapai il cui colpo di testa viene respinto da Marcone, palla a Golemic il cui tiro di testa a portiere battuto viene ribattuto da Moretti, e poi, nello sviluppo dell’azione, con Petriccione, pescato da un cross vellutato di Kargbo, che di testa a porta vuota la mette fuori.

L’Avellino sembra essersi disunito dopo il gol, mentre fino al vantaggio rossoblù la squadra irpina aveva tenuto bene il campo riuscendo a contrastare la capacità di palleggio del Crotone.

Al 42esimo Taurino è costretto ad effettuare la sua prima sostituzione: dopo uno socntro di gioco in area, Zanandrea rimane a terra, al suo post allenatore biancoverde inserisce Auriletto.

Il signor Giordano assegna quattro minuti di recupero in cui succede poco o nulla.

Squadre che vanno al riposo con i rossoblù in vantaggio.

Ripresa che comincia senza novità nelle due formazioni.

Al secondo minuto brivido biancoverde con Casarini che prova il jolly da metà campo cercando di approfittare della posizione di Branduani al limite dell’area, palla a lato ma non di molto. Risponde subito il Crotone con un accelerata di Kargbo, palla al centro dove però non c’è nessun rossoblù pronto ad insaccare.

Al 53esimo giallo in area irpina. Sul calcio d’angolo di Chiricò, Marcone controlla male e la palla vas verso la porta, il portiere biancoverde si tuffa e la recupera, i rossoblù gridano al gol, ma l’arbitro fa proseguire.

Il Crotone preme ancora e dopo un minuto è Tribuzzi con un bel diagonale a sfiorare il raddoppio.

Rossoblù padroni del campo ma con le solite difficoltà nel chiudere la partita.

Al 72esimo è di nuovo Tribuzzi che ci prova da fuori area, ma Marcone risponde con una grande parata in tuffo.

E all’85esimo il Crotone raddoppia. Tumminello recupera palla a centrocampo, vede partire Kargbo e lo serve in profondità, finta, controfinta e poi appoggio per Petriccione che insacca comodamente in porta.

Il signor Giordano assegna 4 minuti di recupero e alla fine con il triplice fischio sancisce la legge dello Scida: qui non si passa!

 

Tabellino

CROTONE (4-3-3):

Branduani; Calapai, Golemic, Cuomo, Giron (Mogos 86′); Awua (Carraro 68′), Petriccione, Tribuzzi (Vitale 76′); Chiricò, Gomez (Tumminello 76′), Kargbo (Pannitteri 86′).

A disp. Dini (GK), Gattuso (GK), Bove, Giannotti, Bernardotto, Vitale, Mogos, Papini, Rojas, Carraro, Crialese, Pannitteri, Tumminello.

All. Franco Lerda

 

AVELLINO (4-3-3):

Marcone; Ricciardi (Rizzo 76′), Moretti, Aya, Zanandrea (Auriletto 42′); Dall’Oglio (Matera), Franco (Ceccarelli 64′), Casarini; Micovschi (Murano 76′), Trotta (Gambale 76′), Ausso.

A disp. Pane (GK), Rizzo, Tito, Garetto, Gambale, Murano, Ceccarelli, Dall’Oglio, Maisto, Illanes Minucci, Auriletto.

All. Roberto Taurino

 

Arbitro: Michele Giordano di Novara

 

Ammoniti: Ricciardi (A) 29′; Micovschi (A) 45+3′; Petriccione (C) 79′;

Espulsi:

Marcatori: Chiricò (C) 31′; Petriccione (C) 85′;

 

Note: 4.496 spettatori.


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN CAMPIONATO