Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

NOTIZIE ROSSOBLU

#CrotoneAlessandria | Grigi alla prova di maturità, è sfida salvezza all’Ezio Scida

Foto: FcCrotone.It
Michele Affidato- Banner News

Qui Alessandria |  Domenica prossima, per la prima volta nella sua storia ultracentenaria, l’Alessandria sarà ospite del Crotone. L’unico precedente tra le due squadre, infatti, risale alla gara d’andata giocata al ‘Moccagatta’ il 22 ottobre scorso quando i grigi si imposero per 1-0 grazie alla rete di Kolaj.

I recenti impegni particolarmente ravvicinati hanno influito sui risultati della formazione di mister  Moreno Longo il quale sta anche facendo i conti con una rosa falcidiata dagli infortuni . Sono sette gli indisponibili, ben tre dei quali – il difensore Bellodi ed i centrocampisti Palazzi ed Orlando – hanno praticamente già chiuso la stagione. A questi si aggiungono il difensore, l’esterno Pierozzi e gli attaccanti Marconi e Kolaj. Questa situazione ha costretto il tecnico ad avvalersi, talvolta, di giovani della formazione Primavera per presentare un elenco di convocati almeno numericamente all’altezza della situazione e la società a correre ai ripari ingaggiando il difensore Ariaudo ed il centrocampista  Barillà, entrambi svincolati, per rinfoltire le fila.

L’Alessandria non vince dal 22 gennaio scorso (1-0 in casa con il Benevento) e si presenta a questo confronto dopo il pareggio interno con il Como (1-1) di martedì scorso, scaturito al termine di un match che ha comunque lasciato l’amaro in bocca agli alessandrini viste le molteplici occasioni da rete create ma non concretizzate. La classifica, quindi, incombe ed evidente che i grigi siano alla ricerca di punti per alimentare le ambizioni di una salvezza da raggiungere, possibilmente, evitando i playout.

Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo allo ‘Scida’ non si ipotizzano particolari novità a livello tattico, almeno per quanto riguarda la disposizione iniziale. L’impressione è che i grigi si affideranno al collaudatissimo 3-4-3, ossia il modulo interpretato per tutto l’arco della stagione.

Lo schieramento previsto vedrà il confermatissimo Pisseri tra i pali mentre la linea difensiva sarà guidata da Di Gennaro il quale sarà affiancato da uno tra Prestia e Mantovani, con il primo in leggero vantaggio, e Parodi. Il tutto senza considerare l’incognita rappresentata da Ariaudo, come detto appena arrivato, e quindi difficilmente coinvolto dal 1’.

A centrocampo i due mediani saranno Casarini, tra l’altro autore della rete del pareggio martedì scorso con il Como, e Ba i quali avranno come prima alternativa Gori. Da valutare le condizioni di Barillà che il tecnico spera di poter utilizzare almeno a gara in corso, anche per mettergli minuti nelle gambe. Per presidiare le corsie esterne sono in lizza l’ex di turno Mustacchio, Lunetta e Mattiello, il cui eventuale impiego dirotterebbe proprio Lunetta, normalmente schierato a sinistra, sulla fascia di destra.

Il capitolo più delicato è quello relativo al reparto avanzato dove sono solo due gli attaccanti di ruolo a disposizione, cioè Corazza (capocannoniere grigio con 9 reti) e Palombi i quali sono inevitabilmente destinati a giocarsi il ruolo di prima punta. Per supportare colui che sarà scelto le opzioni sono rappresentate da Chiarello, Milanese e Fabbrini, tutti elementi con caratteristiche diverse tra loro.

Questa la probabile formazione

Alessandria (3-4-3): Pisseri; Prestia (Mantovani), Di Gennaro, Parodi; Mustacchio (Lunetta), Casarini, Ba, Lunetta (Mattiello); Chiarello, Corazza (Palombi), Milanese (Fabbrini). All. Moreno Longo

Fabrizio Pozzi

GrigiOnline.Com

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Anti incendio – Laterale

Trony Laterale – Scad. 24/08/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN NOTIZIE ROSSOBLU