Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

NOTIZIE ROSSOBLU

Crotone Calcio | Vrenna: «Esistono delle regole, restiamo alla finestra e attendiamo novità»

Michele Affidato- Banner News

In attesa di potere tornare a parlare di calcio giocato in avvio di settimana a prendere la parola è stato il presidente rossoblu Gianni Vrenna, intervenuto in una delle finestre di approfondimento quotidiano condotte dello speaker del Crotone Giovanni Monte. 

«Nell’ultima Assemblea di Lega abbiamo discusso del campionato, dell’eventuale data della ripresa con la possibilità di stabilire una data in caso di ripresa degli allenamenti dopo le festività pasquali. Dobbiamo capire in che modo e con quale condizione riprendere l’attività agonistica, con una data tra il 17 e 20 marzo. Non abbiamo nessuna certezza sono solo date ipotetiche e quindi nulla di ufficiale».

Il numero uno rossoblu si sofferma ancora una volta sulle difficoltà che si riscontreranno in caso di ripartenza dei tornei.  «Si è interrotta una preparazione programmata insieme al mister e ai preparatori atletici, il Crotone si è dovuto fermare nel momento migliore dopo quattro vittorie consecutive. In questo momento quelli maggiormente penalizzati siamo stati noi, nel mondo del calcio oltre ai risultati conta molto la testa e la squadra era già proiettata con la mente verso l’obiettivo, poi purtroppo ci siamo dovuti fermare. Se non si riprendesse? Esistono delle regole, salgono le prime due, ho letto dichiarazioni ma penso che al momento siano fuori luogo, abbiamo giocato il 75% delle partite ma ripeto vedremo cosa succederà, noi rimaniamo alla finestra e attendiamo novità».

Gianni Vrenna si sofferma anche sullo stato d’animo della squadra e dello staff tecnico che come tutti i cittadini stanno attendendo lo sviluppo della vicenda coronavirus. «Il morale è basso, da parte de mister e preparatori atletici, le maglie vivono nelle zone maggiormente colpite e quindi hanno la testa rivolta agli affetti cari. Sono quelle cose che ti buttano a terra, esistono cose molto più importanti in questo momento a cui pensare».

La famiglia Vrenna continua dopo molti anni a guidare il calcio crotonese, nonostante le difficoltà, per passione e amore verso la città. «Lo facciamo con senso di appartenenza e possiamo dire che noi siamo i primi tifosi, siamo una società piccola in un ambiente piccolo ma abbiamo sempre dimostrato con la lealtà sportiva di sapere vincere e sapere perdere, sempre senza montarci la testa. Spero tanto di potere calcare nuovamente campi importanti sia per l’aspetto sportivo e sia per quello economico, la Serie A porterebbe l’economia a muoversi sopratutto in questo momento difficile per tutti».


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN NOTIZIE ROSSOBLU