Seguici sui social
Crotoneok –  header skin

CAMPIONATO

Crotone Calcio | Maxi Lopez: «Ho voglia di giocare e dare il mio contributo alla squadra»

L’attaccante argentino torna a parlare dopo l’emergenza legata al Covid-19

Proseguono gli allenamenti in casa Crotone e a parlare è questa volta l’attaccante argentino Maxi Lopez. 

Da calciatore, qual è il tuo stato d’animo in questo momento, è più la voglia di tornare a giocare o l’ansia per la salute e la sicurezza individuale?

«Il mio stato d’animo è buono, manca la quotidianità ed allenarmi con i compagni, manca andare allo stadio e giocare la domenica. In questo momento penso che sia meglio partire in questo modo, un passo alla volta, per tornare il più presto possibile alla normalità attuando i giusti protocolli in modo da portare vivere nel più breve tempo possibile il calcio come prima dell’emergenza».

Hai ripreso ad allenarci al Centro Sportivo in modo individuale e facoltativo, cosa hai provato nel tornare a calcare l’erba dell’Antico Borgo ma sopratutto, come procede la tua attività fisica?

«Tornare all’Antico Borgo dopo tanto tempo è stato come una liberazione, dopo aver passato tanto tempo in casa ad allenarmi tutto è sembrato diverso. Iniziare a correre, sentire il profumo dell’erba e fare le prime corse è stato bello e ovviamente questo mi è mancato tanto dopo quasi due mesi».

Come hai trascorso le giornate di quarantena?

«La quarantena è stata trascorsa a Crotone in casa con la mia fidanzata, provando a seguire le regole che ci hanno detto, provando a rimare calmo anche perchè la situazione in Italia è stata molto difficile. Sono rimasto anche lontano dai miei bambini, dalla mia famiglia in Argentina. Ogni giorno oltre all’allenamento che avevo da svolgere a casa cercavo di fare qualcosa per trascorrere in meno difficile questo tempo».

Il Crotone è la tua prima esperienza in seconda serie, cosa ti ha spinto a metterti in gioco?

«E’ un campionato diverso rispetto alla Serie A, grazie ai miei compagni e alla gente della città mi sono sentito subito a casa. Mi hanno dato una mano dentro e fuori dal campo, si è rivelata una scelta bellissima per la mia vita. L’obiettivo è riportare questa squadra e questa città a massimi livelli in Serie A».

Con il Crotone fino a questo momento un’avventura difficile con poche apparizioni a causa di un infortunio…

«E’ stato un anno difficile per un infortunio che purtroppo mi ha lasciato fuori più del previsto, sono stato fermo tre mesi. Ho subito nella mia carriera pochi infortuni, tre essenzialmente: uno nel 2005, uno nel 2010 e ora questo. Nella mia carriera ho avuto pochi problemi fisici ma in questa stagione ho dovuto affrontare una situazione non facile, questo mi ha rattristato perchè ho voglia di giocare e dimostrare quanto valgo, voglio continuare a dare il mio contributo alla squadra».

Come giudichi la stagione del Crotone?

«La stagione fin qui è stata molto positiva, ci sono stati dei momenti di alti e bassi dove magari abbiamo lasciato qualche punto ma la squadra ha dimostrato grande carattere e si trova al secondo posto in classifica in un campionato difficile. La forza della squadra sono i giocatori stessi, la forza che hanno di lavorare e raccogliere i frutti di tale lavoro. Questi ragazzi se continuano con questa umiltà si potranno fare cose importanti».

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

Io bimbo – laterale – scadenza 30 Maggio
Mc Donald’s- Laterale

Bar moka – Laterale
Mercatino dell’usato

SONDAGGIO

#CrotonePisa 1-0 | Vota il migliore in campo
VOTA
Blobb Gelateria 300×270
Tim Paparo
Poerio – Officina
Catrol
Michele Affidato nuovo

ALTRO IN CAMPIONATO