Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

Crotone Calcio | Gigliotti: «Crotone piazza ideale. Tornare a giocare? Vedremo…»

Il difensore rossoblu analizza il momento vissuto e guarda ad una ripresa della stagione
Guillaume Gigliotti
Michele Affidato- Banner News

Nuova settimana in casa Crotone in attesa che si possano conoscere novità in merito al futuro di questa stagione sportiva. Il distanziamento sociale sta portando i calciatori rossoblu, in queste giornate si sospensione del torneo, a farsi trovare pronti effettuando sessioni di allenamento casalinghe, con vicino gli affetti cari.  A parlare è questa volta il difensore Guillaume Gigliotti, arrivato in estate al termine della sua esperienza tra le fila della Salernitana.

Come stai vivendo questa situazione di emergenza?

«E’ una situazione complicata dove dobbiamo rimanere chiusi in casa. Ho la fortuna di essere con mia moglie Gabriella e con il cagnolino e quindi la mia vita non è molto cambiata anche se devo dire che dopo un mese e mezzo il campo mi manca molto, come le passeggiate e godermi la città. Andiamo avanti, questa situazione sembra migliorare e quindi sono convinto che ne usciremo più forti di prima e questo sarà un nuovo inizio per tutti».

Come trascorri le tue giornate a casa? Gli allenamenti come stanno procedendo?

«La mia giornata tipo mi vede svegliarmi presto la mattina e fare colazione perchè poi c’è da svolgere il lavoro che ci invia il preparatore atletico. Siccome non possiamo uscire e correre ci fa fare del lavoro pesante in modo da tenerci in forma in vista della ripresa degli allenamenti. Cerchiamo di tenerci occupati in diversi modi: serie tv, film, playstation. Aiuto mia moglie a fare pulizie in casa e a cucinare, sono cose nuove che prima non facevo e devo dire che mi piacciono».

Fortunatamente ci sono anche belle notizie in questo periodo: tua moglie è in dolce attesa, tra quanto diventerai papà?

«Si è una bella notizia, sto per diventare papà. La data del parto dovrebbe essere quella del 20 maggio e spero che possano accorciarsi i tempi perchè non vedo l’ora di conoscere mia figlia. Si chiamerà Alyss e nascerà qui a Crotone».

Oltre ad essere un valido calciatore sei anche un bravo giocatore alla playstation, essendo arrivato in semifinale ad un torneo di calcio online sfidando altri calciatori di Serie B. Come nasce questa passione?

«La playstation è una passione, ho sempre giocato molto e ora che sto avendo del tempo ci sto giocando maggiormente. Sono consapevole che nel momento in cui nascerà mia figlia avrà poco tempo quindi ne sto approfittando adesso. Abbiamo fatto un torneo organizzato da una pagina Instagram con tanti calciatori di cadetteria e purtroppo ho perso in semifinale trovando qualcuno più bravo di me. Qualche calciatore rossoblu è uscito però al primo turno (ride) però non faccio nomi…».

In questi giorni si parla di un’eventuale ripresa dei campionati. Tu cosa ne pensi?

«Per ora la vedo molto complicata,  ci sono troppi decessi e contagi per potere pensare al calcio. Confrontandoci con i compagni, giocatori, allenatori e procuratori non riusciamo ad avere cognizione della gravità. Bisognerà aspettare il Governo e capire che tipo di scelte verranno effettuate».

Sei alla tua prima stagione in rossoblu, come ti trovi a Crotone sia dal punto di vista sportivo che umano?

«A Crotone mi trovo molto bene. Sin dall’inizio mi sono trovato a mio agio conoscendo qualche calciatore con il quale avevo giocato prima, anche il mister mi ha venuto e quindi sono riuscito ad ambientarmi subito. La società è sana e seria e qui c’è tutto quello che un calciatore può volere per crescere. Direi che Crotone è la piazza perfetta, noi siamo condizionati molto dai risultati e quindi vista la grande stagione messa in atto la stiamo vivendo bene. E’ una città di mare, la gente è buona e siamo riusciti a fare tante amicizie».

Cosa ne pensi della stagione del Crotone?

«Il nostro campionato è stato molto buono e siamo sempre stati nei primi posti. Abbiamo subito un calo fisico e mentale verso Natale, poi a gennaio abbiamo fatto una grande preparazione e fino a prima della sospensione si è vista in campo la nostra forma ritrovata. Ci siamo dovuti purtroppo fermare ma se dovessimo riprendere faremo una preparazione mirata alla ripresa del campionato per cercare di ripartire così come abbiamo finito nell’ultima gara».

 


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN CAMPIONATO