Seguici sui social
Crotoneok –  header skin

CAMPIONATO

Crotone Calcio | Gerbo: «Ho voluto fortemente venire a giocare a Crotone»

Il centrocampista rossoblu parla della ripresa degli allenamenti e delle settimane vissute in quarantena
Foto: FcCrotone.It

Settimana all’insegna del ritorno all’attività fisica per i calciatori rossoblu che in gran parte hanno fatto ritorno presso il Centro Sportivo, impegnati in sessioni di allenamento individuale. A prendere la parole in casa rossoblu è stato nelle ultime ore il centrocampista Alberto Gerbo, uno dei rinforzi della squadra di Giovanni Stroppa giunto nella sessione di mercato di gennaio.

«Ho fatto la scelta di tornare ad allenarmi al Centro Sportivo per mantenere un buon livello fisico visto che gli allenamenti fatti in casa sono limitanti. E’ stato bello calpestare nuovamente il prato del nostro centro, in questi giorni è davvero ottimo. E’ stato utile sia mentalmente che fisicamente dopo tanti giorni chiusi in casa».

Sei arrivato il 31 gennaio al Crotone ma ti sei subito integrato alla grande contribuendo al secondo posto degli “squali”. Hai ritrovato mister Stroppa e sicuramente è stato più facile ambientarsi conoscendo già le sue metodologie…

«Siamo riusciti a fare questa operazione nel finale di mercato, la mia volontà era quella di venire a giocare qui a Crotone, è stata una trattativa abbastanza semplice e ho cercato di spingere quanto possibile per arrivare a giocare a Crotone, ho apprezzato tanto il girone d’andata del Crotone sopratutto dal punto di vista del gioco. Conoscendo le metodologie di gioco del mister e quello che vuole in campo dai suoi ragazzi per me è stato semplice adattarmi. Voglio sottolineare però il contributo dei miei compagni, ho trovato un gruppo sano e fatto da bravissimi ragazzi. Mi hanno dato una mano e dopo pochi giorni sembrava di essere a casa. Li ringrazio, mi hanno fatto integrare al meglio. Qui ho avuto modo di conoscere ragazzi che hanno giocato in grandi squadre, da Maxi Lopez a Spolli passando per Marrone e Benali, ragazzi con carriere importanti che hanno dimostrato umiltà. Sono riuscito a fare qualche buona partita, ho giocato con continuità e sono contento del mio apporto. Avrei voluto fare ancora meglio da qui alla fine, ora rimaniamo in attesa delle decisioni che prenderanno gli organi competenti».

Che opinione ti sei fatto sull’eventuale ripresa del campionato?

«Diciamo che sono state fatte tante parole, in questo periodo di sono espressi tutti, non voglio alimentare questo gioco di opinioni. Ho fiducia nelle autorità e nel Governo che ha messo a disposizione degli esperti del settore. Noi accetteremo le decisioni, siamo qui e ci stiamo allenando per quanto possibile poi saranno altri a prendere le decisioni legate alla ripresa del campionato».

Come hai trascorso queste settimane chiuso in casa? Sei stato da solo?

«Ho trascorso la quarantena chiuso in casa come giusto che sia, ho terminato alcune pratiche burocratiche per l’università che da qualche anno sto frequentando, ho seguito gli allenamenti dati dal preparatore e diciamo che le giornate con qualche momento di sofferenza sono passate abbastanza velocemente. Ho anche il cane e quindi un’ora d’aria al giorno per portarlo fuori potevo averla…».

Tra poco terminerai gli studi di Scienze Motorie. Sei stato bravo a coniugare calcio e studi.

«Sto terminando questi studi, sto scrivendo la tesi che sarà dedicata al gioco del calcio. Spero che ne uscirà un argomento interessante. E’ stato un percorso semplice, abbiamo abbastanza tempo a disposizione quindi non è stato così drammatico o impegnativo. Ci ho messo qualche anno in più approfondendo gli argomenti trattati. Posso consigliare questa materia ai giovani ragazzi».

 

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

Mc Donald’s- Laterale

Mercatino dell’usato
Bar moka – Laterale

SONDAGGIO

#CrotonePisa 1-0 | Vota il migliore in campo
VOTA
Blobb Gelateria 300×270
Poerio – Officina
Tim Paparo
Catrol
Michele Affidato nuovo

ALTRO IN CAMPIONATO