Seguici sui social
Crotoneok –  header skin

CAMPIONATO

Crotone Calcio | Cuomo: «Tornare ad allenarci è una sensazione bellissima»

Il difensore rossoblu torna a parlare dopo l’emergenza sanitaria
Foto: FcCrotone.It

Proseguono gli allenamenti in casa rossoblu con la squadra alle prese con il recupero della condizione fisica. A prendere la parola questa volta è stato il giovane difensore Giuseppe Cuomo.

In questa stagione hai trovato maggior continuità. hai offerto buone prestazioni e hai trovato anche la gioia del primo gol in Serie B…

«Ho avuto l’opportunità in questa stagione di poter giocare più partite rispetto al precedente campionato. Lo scorso anno forse avevo meno esperienza rispetto ad ora, è arrivata anche la gioia del primo gol in Serie B, accresciuta dal fatto di esserlo riuscito a segnare in casa davanti alla propria gente, è stato molto bello e sono contentissimo per la stagione fatta fino a questo momento».

Sei la testimonianza che col lavoro quotidiano e avendo la testa sulle spalle si possono realizzare i propri sogni: hai fatto tutta la trafila nel settore giovanile fino ad arrivare in Prima squadra diventando anche uno dei titolari.

«Sono arrivato qui che ero un bambino, avevo 15 anni e man mano sono salito in Allievi, Primavera e poi in Prima squadra riuscendo a giocare delle partite in Serie B, credo che questo sia una cosa bellissima. Quando arrivi qui da piccolo e ti ritrovi in una città non tua e man mano andando avanti inizi a sentirla come la tua casa credo che sia una cosa fantastica».

Sei cresciuto tanto sia tecnicamente che tatticamente, merito di qualcuno in particolare oltre ovviamente alle tue capacità?

«Sono cresciuto tanto rispetto alla precedente stagione, sicuramente è merito dello staff e del mister che hanno creduto in me. Come detto magari nel precedente campionato ero “meno esperto” e già in questo torneo si è notata questa differenza».

Da una settimana avete la possibilità di allenarvi sui campi del centro sportivo in modo individuale e facoltativo.

«Lo stiamo facendo da qualche giorno all’Antico Borgo, direi finalmente, a qualsiasi calciatore mancava il campo mancava calpestare l’erba e sentire il suo odore. Il calcio ci mancava tanto e speriamo che andando avanti si possa tornare come prima dell’emergenza».

Come hai trascorso le settimane di quarantena a Crotone? Sei stato da solo?

«Ho fatto la quarantena qui a Crotone da solo, sono stati due mesi non facilissimi. Alla fine ho lavorato anche da casa attraverso delle schede girate dal prof cercando di mantenermi sempre in buone condizioni. La mia giornata tipo? Colazione, allenamento, pranzo, qualche chiamata e giocare alla Playstation, è stato questo il mio programma quotidiano in queste settimane…».

Sono passati tre anni dall’esordio in A con il Napoli. Raccontaci quella domenica, un sogno per un ragazzo campano.

«Tre anni fa è arrivato il mio esordio, una domenica incredibile per certi versi. La gioia di esordire in casa a Napoli essendo io di Castellammare di Stabia. Giocare contro certi campioni è sempre bello e ricordarlo ancora adesso è qualcosa di magnifico».

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

Mc Donald’s- Laterale

Mercatino dell’usato
Bar moka – Laterale

SONDAGGIO

#CrotonePisa 1-0 | Vota il migliore in campo
VOTA
Blobb Gelateria 300×270
Poerio – Officina
Tim Paparo
Catrol
Michele Affidato nuovo

ALTRO IN CAMPIONATO