Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

Crotone ad un passo dalla storia ma non bisogna mollare la presa

Michele Affidato- Banner News

KrGarciaTenaBasta un punto per entrare nella storia, ma come dice mister Juric: «non si può entrare in campo per il pareggio». Con questa frase l’allenatore rossoblù ha nuovamente ribadito qual è la mentalità del suo Crotone: una squadra che non fa calcoli e che pensa solo alla singola partita. Con la sfida di Modena, mancano 4 partite alla fine del campionato (dopo la trasferta di oggi, Latina sabato prossimo in casa, poi a Trapani ed ultimo impegno casalingo contro la Virtus Entella), 12 punti in totale, e al Crotone serve un punto per la promozione e 9 per la matematica certezza del primo posto, ma potrebbero bastarne anche meno se il Cagliari non dovesse vincerle tutte. Obiettivi alla portata, che però richiedono massima concentrazione fino all’ultima partita. Un ultimo sforzo mentale più che fisico, visto che la squadra in queste ultime partite ha fatto vedere di correre e soprattutto di correre più delle altre. Ma è proprio dal punto di vista mentale che c’è un po’ di preoccupazione, visto il primo tempo regalato allo Spezia e al Cesena, ed i tanti errori commessi contro il Como. Per la partita di stasera, mister Juric è costretto a rinunciare a Martella, Paro e Zampano, tutti e tre fuori per infortunio. Al posto di Martella l’allenatore rossoblù può contare su due pedine. l’esperto Modesto, che è uscito stremato dalla sfida contro il Como, e Garcia Tena che da esterno ha assicurato copertura e corsa, anche se perde un po’ in qualità in fase di spinta. Dando per confermato il trio d’attacco, gli unici dubbi per Juric sono nel duo di centrocampo. Con Paro out, Barberis, suo sostituto naturale ritrova la maglia da titolare, visto che, secondo il mister, Capezzi e Salzano sono molto simili tra di loro e quindi in alternativa. Capezzi, in questa fase, appare un po’ appannato, anche perchè durante il campionato ha consumato tante e tante energie, mentre Salzano, a causa dell’infortunio, è riuscvito a rifiatare ed ora sembra più in forma del compagno toscano. In difesa conferma per Yao che ha bisogno di mettere minuti nelle gambe per tornare a brillare ma che è l’unico vero interprete a disposizione di Juric per il ruolo di terzo in difesa. Per cui stasera dovremmo vedere in campo, Cordaz tra i pali, linea difensiva composta da Yao, Claiton e Ferrari. Di Roberto e Garcia Tena sulle due fasce. Coppia mediana composta da Barberis e Salzano. Ed in attacco confermati Ricci e Palladino a sostegno di bomber Budimir.

KrGarciaTena

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Trony Laterale – Scad. 25/05/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN CAMPIONATO