Seguici sui social
Crotoneok –  header skin

NEWS

Da Cristiano Ronaldo a Falcinelli: cambiano gli interpreti, ma non la voglia di successo

Il Mondo della Tecnologia Crotone
Lievito Madre – Banner News

Smaltita la delusione di coppa, il Napoli si rituffa nuovamente in campionato. La Champions League è andata, per mano del Real Madrid che ha bissato il successo dell’andata al San Paolo dopo 50’ in apnea. Sergio Ramos ha infranto i sogni dei 60.000 spettatori presenti a Fuorigrotta, martedì sera. Ma la sensazione è che al Napoli manchi poco per il definitivo salto di qualità: il binario è quello giusto per affermarsi anche in campo internazionale. Dal Real Madrid al Crotone. La differenza di blasone è notevole ma non la posta in palio: sul piatto c’è il secondo posto e saranno vietati ulteriori passi falsi. Sarri ha ancora negli occhi lo scialbo pareggio casalingo col Palermo e la sua meticolosità basterà a tenere tutti sulla corda in questo momento decisivo della stagione. Il Crotone è immischiato ancora nella lotta per non retrocedere, nonostante la posizione deficitaria in classifica, e combatterà fino all’ultimo secondo per uscire indenne dal San Paolo. In settimana, sono stati chiari il difensore Ferrari e il ds Ursino: “Non avremo nulla da perdere, ce la giocheremo”, dichiarazioni che sanno tutt’altro di resa con i calabresi che non verranno certamente in Campania a recitare la parte della vittima sacrificale. Gli squali sono reduci dal pareggio interno col Sassuolo e rosicchiano un solo punto all’Empoli, quart’ultimo in graduatoria: la salvezza dista otto lunghezze. Per quanto concerne l’undici anti Crotone, ci saranno sicuramente diversi cambi rispetto all’ultima fatica europea contro il Real Madrid. Partendo dalla difesa, con uno dei due centrali che potrebbe accomodarsi in panchina. Maksimovic è il maggior indiziato a dare il cambio ad uno tra Albiol e Koulibaly; a centrocampo potrebbe essere la volta di Rog dal primo minuto con Jorginho in cabina di regia mentre capitan Hamsik dovrebbe rimanere al suo posto. Niente tridente dei piccoletti, infine, in attacco: Sarri potrebbe schierare Milik dal primo minuto affiancato sugli esterni da Callejon e Insigne. Napoli e Crotone si sfidano nuovamente al San Paolo a distanza di undici anni. è il primo incrocio in serie A tra le due compagini in terra campana: in massima serie si conta solo il precedente dell’andata quando gli azzurri inaugurarono lo “Scida” con una vittoria (1-2). In totale sono due le dispute tra le due squadre ed entrambe in cadetteria: la prima si giocò sul campo neutro di Benevento (0-0), nella stagione 2001-2002, mentre la seconda e ultima sfida è datata ottobre 2006 quando la decise Calaiò di testa nei primissimi minuti di gioco.
Antonio De Crecchio
Calcionapoli1926.it

www.ilrossoblu.it

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Astorino Pasta – Laterale
Iprogec – IAP – Laterale

Mercatino dell’usato
Banner Uniero quadrato 1
GPM Greco – Laterale

SONDAGGIO

Crotone - Ascoli 3-0 | Vota il migliore in campo
VOTA
Pam Crotone – Laterale
Io Bimbo
Blobb Gelateria 300×270
Poerio – Officina
Planet Win Crotone
Tim Paparo
Catrol
Michele Affidato nuovo
Bar moka – Laterale

ALTRO IN NEWS

ilrossoblu.it

GRATIS
VIEW