Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#CremoneseCrotone | Sotto la neve Il Crotone cerca la sua prima vittoria esterna

Michele Affidato- Banner News

#CremoneseCrotone | Comincia un altro piccolo tour de force per il Crotone che in otto giorni dovrà disputare tre partite: oggi a Cremona contro la Cremonese, martedì al Friuli, per la Coppa Italia, contro l’Udinese e sabato prossimo allo Scida contro il Pordenone.

Mettendo da parte la Coppa Italia, che servirà al tecnico rossoblù per far fare minutaggio a chi fino ad oggi ha giocato di meno, e a qualche giovane per mettersi in luce, i due scontri contro la Cremonese e il Pordenone sono realmente cruciali per il campionato del Crotone.

L’ambiente è sereno e dopo le due buone prestazioni contro Ternana e Spal, zero punti raccolti ma solo per tanta sfortuna, c’è una nuova consapevolezza per i ragazzi di mister Marino, che vogliono fortemente la vittoria per dimostrare al campionato di non essere già condannati.

Mister Marino ha cambiato modulo adeguandosi alle caratteristiche della sua squadra, dopo non essere riuscito ad adeguare la squadra alle sue idee di gioco. Se rivoluzione ci sarà, sarà fatta a gennaio dopo la pausa e soprattutto con l’arrivo di qualche rinforzo dal mercato invernale.

Smorzate anche le voci su un ritorno in panchina di Ciccio Modesto, con il presidente Gianni Vrenna che, in settimana, dalle colonne del Corriere dello Sport, ha riconfermato piena fiducia a mister Marino e annunciato almeno tre acquisti a gennaio.

Ora però deve parlare il campo e soprattutto deve dire che questa squadra è ancora in crescita sia dal punto di vista del gioco che dei risultati, divenuti oramai imprescindibili.

Il Crotone di Marino ha oramai una sua identità, con quel fraseggio veloce e le accelerate in area con l’inserimento dei centrocampisti, densità in mediana e tanti giocatori in area.

Manca soltanto il gol, soprattutto quello di Mulattieri che dopo Pisa, prima e unica vittoria del Crotone in questo campionato, non è riuscito più a “gonfiare la rete”, nonostante le tante occasioni che in ogni partita ha a disposizione.

Mulattieri, per stasera, però, è in forte dubbio. Il ragazzo non è al cento per cento e mister Marino non vuole forzare con il rischio di perderlo per un periodo più lungo.

Buone notizie dall’infermeria che si svuota: con Mogos che, dopo Contini, si riunisce al gruppo ed è di nuovo a disposizione del mister, anche se sarà difficile vederlo in campo contro la Cremonese. Anche perché a Cremona, oltre ad un avversario temibile, c’è anche da fare i conti con temperature sotto lo zero e il rischio neve, condizioni climatiche a cui i rossoblù non sono per nulla abituati.

Per la partita di stasera, quindi, mister Marino potrebbe partire con la sua formazione oramai titolare, con Festa in porta e la difesa a tre composta da Nedelcearu, Canestrelli e Paz. Sulle due fasce potrebbero essere confermati Giannotti e Molina, anche se Sala sgomita per una maglia da titolare, ed in questo caso Molina traslocherebbe sulla destra.

La mediana rossoblù difficilmente sarà modificata, con Estevez, Vulic e Benali a tentare di imporre il gioco, e con il capitano con licenza di giocare leggermente più avanti a supporto delle due punte.

Da tenere sott’occhio Zanellato e Donsah che rappresentano due validissime alternative, non solo a partita in corso ma anche nella formazione titolare.

In attacco si potrebbe ripartire dalla coppia Mulattieri Maric, ma se l’ex Inter non dovesse farcela, allora Maric sarà chiamato a fare la prima punta e a suo supporto potrebbe giocare Kargbo.

Giatur

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Trony Laterale – Scad. 09/02/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN CAMPIONATO