Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

Coppa Italia | Giovanni Stroppa: «Mi aspetto un’ottima prestazione come con l’Arezzo»

Michele Affidato- Banner News

Manca ormai poco al terzo turno eliminatorio di Coppa Italia, la seconda partita per il Crotone e la prima per la Sampdoria, in cui allo stadio Ezio Scida  Giovanni Stroppa ed Eusebio Di Francesco, si daranno la mano per la prima volta da tecnici. Riflettori nazionali accesi alle ore 21,00 e diretta televisiva su Rai Sport: le due compagini si contenderanno il cammino di Coppa in cui il 4 dicembre si giocherà con la squadra vincitrice tra Chievo Verona e Cagliari.

«La Sampdoria in casa è un bel test – ha affermato il tecnico rossoblù – al di là del momento e al di là dell’avversario, vorrei non vedere alcuni errori di attenzione, superficialità che ci hanno visti protagonisti domenica scorsa, per il resto mi aspetto che la squadra faccia l’ottima prestazione fatta con l’Arezzo. La partita in se offre la possibilità di alzare le antenne dell’attenzione, ho parlato di errori, ma effettivamente il riferimento è ad un atteggiamento più superficiale, per il resto di fronte ad un avversario così importante credo che l’attenzione sia al 100%, bisogna migliorare i dettagli, sbagliare qualche passaggio in meno, ma questo può essere la volontà di far un certo tipo di calcio da parte mia, cercando di non concedere errori gratuiti. Se concedi alla Sampdoria un passaggio sbagliato, e a certi giocatori, puoi essere castigato subito».

Zak Ruggiero non partirà titolare nella partita contro i blucerchiati, mentre Nicolas Spolli sarà preservato per la prossima settimana, Moreno Rutten è reintegrato, e tutti disponibili (tranne Curado, Vido e Nalini).  Per i due tecnici, domani sera sarà il primo incontro da allenatori:

«Di Francesco oltre che ad essere un amico è un esempio e un riferimento  – ha continuato – credo che abbia della qualità indiscusse, riconoscibili ed è veramente uno degli allenatori che apprezzo di più. La Sampdoria in questo momento può avere delle difficoltà di identità totali, può concedere qualcosa, più di quanto potrebbe concedere fra due mesi, potremmo fare un certo di partità e abbiamo nelle nostre corde la possibilità di metterli in difficoltà, ma bisogna alzare l’attenzione. Questo indipendentemente dall’avversario, a maggior ragione dalla Sampdoria».

Gigliotti a sinistra, Golemic centrale e Cuomo a destra. È questa l’idea presentata dal tecnico: «Per quanto riguarda la nostra forma aggiungiamo una partita importante e un’altra settimana di lavoro. È un percorso che ce lo siamo guadagnati. Una partita importantissima, ci teniamo a passare il turno perchè giochiamo per vincere, con il rispetto dell’avversario. E sono contento di fare un’altra partita vera».

Il tecnico, inoltre, affronterà una sfida con il calore dello Scida, che ha avvertito già domenica scorsa con l’Arezzo:

«Sono molto contento e soddisfatto, ho percepito da subito dal finale dell’anno scorso in cui la squadra ha fatto qualcosa d’importante e probabilmente mantenendo gli stessi uomini e aggiungendo qualcosa probabilmente ci si sta accorgendo che si può fare un campionato da protagonisti. Quest’atmosfera l’avvertiamo tutti, ed è una bellissima atmosfera, non l’avvertivo l’anno scorso all’inizio. Parlo dell’ambiente, come presenza allo stadio, Domenica con l’Arezzo c’era un bellissimo ambiente, ho avvertito una bella sensazione».

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Anti incendio – Laterale

Trony Laterale – Scad. 09/10/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN CAMPIONATO