http://dizimob1.com/index.php weblink
group mining bitcoin indonesia look at here litecoin android wallet
please for your purchase hashflare informative post genesis mining daily payout site link

see page hop over to this site corearts.co.uk get 1 bitcoin a day free

digitalfox.se this contact form digitalfox.se
Banner Omcs – 728 x 90
Michele Affidato Top Banner
Banner Uniero – 728 x 90
Istituto Sant’Anna – 728 x 90
Rlm Costruzioni – 728 x 90

Banner Lm Porte Blindate


Qui Crotone / Comincia la volata salvezza: Crotone chiamato a fare punti Gli squali devono trovare continuità di risultati per mantenere la permanenza in Serie A

Frigo System
Planet Win – Banner News
Facino Gastronomia – Banner News
Briefing – Banner News

A sette partite dalla fine del campionato i giochi sono tutti aperti. Tra i 25 punti del Verona, penultimo, e i 30 del Sassuolo, sono racchiuse ben sei squadre di cui due a fine campionato saranno condannare alla retrocessione.

Anche l’Udinese a quota 33 non può tirare un sospiro di sollievo, ma deve stare attento, perché un paio di scivoloni potrebbero far risucchiare i friulani nel vortice della lotta salvezza. Oggi il Crotone gioca a Genova contro i rossoblu. Una partita non semplice contro una squadra che ha conquistato soltanto 5 punti nelle ultime sei partite (una vittoria, due pareggi e tre sconfitte).

Dopo la vittoria sofferta contro il Bologna, i pitagorici cercano quella continuità di risultati indispensabile per raggiungere l’obiettivo salvezza. La squadra di Zenga, domenica scorsa, ha convinto per qualità e intensità di gioco. Rimane sempre il problema del gol che, troppo spesso, arriva con il contagocce. Il problema è che senza Nalini, Budimir e con Stoian dirottato a centrocampo, vista manche l’assenza di Benali, le alternative in avanti sono ridotte al minimo. Rincuora il recupero di Tumminello che, però, ancora ad oggi, non ha il ritmo partita ne tantomeno i 90 minuti nelle gambe.

Come dichiarato da mister Zenga, nel post partita di domenica scorsa, il Crotone deve cambiare modo di arrivare in area a secondo della punta schierata. Trotta, Simy e Tumminello hanno caratteristiche diversissime tra di loro e pertanto costringono la squadra a modalità di gioco diverse a secondo di chi c’è in campo. Al di là dell’attacco ci sono altre assenze che preoccupano l’allenatore pitagorico. Per stasera non ci sarà Capuano, nuovamente squalificato, al suo posto giocherà Ajeti, anche se Zenga dispone, finalmente, di Simic, rientrato dopo un lungo infortunio, che, però, partirà dalla panchina. In settimana si è fermato anche Martella a causa di una fastidiosa febbre, ma oggi sarà normalmente in campo. Sulla destra confermato, invece, l’utilizzo di Faraoni.

A centrocampo si è temuto, dopo la perdita di Benali, di dover rinunciare anche a Barberis che, giovedì, non ha terminato l’allenamento per una botta alla caviglia, ma il numero 10 sembra aver recuperato ed oggi si candida per una maglia da titolare. Se Barberis non dovesse farcela al suo posto pronto Rohden, anche se Zenga potrà, finalmente, disporre anche di Izco, anche lui rientrato dopo un lungo infortunio. La linea mediana sarà completata da Stoian a mezzala e Mandragora registra basso davanti la difesa.In attacco mister Zenga ha più di qualche dubbio. Si potrebbe ripartire dal trio Trotta, Ricci, Simy, oppure schierare Trotta da prima punta e puntare sulla fantasia e sul dinamismo di Crociata. Giatur



Per ricevere in modo gratuito news sportive e in particolar modo sul Crotone Calcio inserisci la tua email e iscriviti:

Guarda anche

Francia e Croazia ad un passo dal “sogno” Le due formazioni si contendono la vittoria

Ultimo atto della rassegna intercontinentale, il Mondiale di Russia 2018 sembra essere ormai giunto al …

Lascia un commento

Powered by keepvid themefull earn money