update identity column value in sql server 2008 r2 digitalfox.se
Banner Uniero – 728 x 90
Istituto Sant’Anna – 728 x 90
Rlm Costruzioni – 728 x 90
Banner Omcs – 728 x 90
Michele Affidato Top Banner

Banner Lm Porte Blindate


Amarcord / Colucci: «Il Crotone può salvarsi, sempre innamorato di questa città» L'ex calciatore racconta la sua esperienza con la maglia del Crotone

Briefing – Banner News
Planet Win – Banner News
Facino Gastronomia – Banner News
Frigo System

Un pezzo di storia, un calciatore che ha lasciato ricordi nei nostalgici di un tempo in cui il calcio era sopratutto romanticismo e passione. Una carrellata di ricordi ancora vivi e intramontabili, quelli affrontati con l’ex difensore del Crotone Matteo Colucci, elemento che tra le fila degli “squali” ha militato in tre distinti momenti della sua carriera, nel 1976 , campionato di Serie C, nel 1978 nel campionato di Serie C2 e infine  nel biennio 1986-1987 con due tornei disputati tra l’Interregionale e la Serie C2.

In totale per lui 97 presenze arricchite da 17 reti, un elemento forte in fase di spinta ma sopratutto concreto sotto porta. Un amore quello per la maglia rossoblu che sembra indissolubile.

«Ho iniziato la mia carriera nel mio paese in Sicilia, successivamente ho fatto la trafila nel settore giovanile al Modena prima di giungere nella stagione 1976/77 a Crotone sotto la guida del tecnico Gianni Corelli. Qui è iniziata, diciamo, la mia vera e propria carriera professionistica».

Nel corso degli anni ne ha fatta di strada il Crotone, passando dai campi in terra battuta al campionato di massima serie, un traguardo che sembrava inimmaginabile.

«Non avrei mai immaginato di vedere il Crotone giocare in Serie A, perchè ai miei tempi era difficile salire di categoria, anche se nella stagione 1976/77, la squadra rossoblu poteva contare su un gruppo ricco di talenti tra i quali ricordo Piras, Bonni, Gravante e Candelli. Oggi quella squadra potrebbe fare tranquillamente la Serie B, con la possibilità di conseguire buoni risultati. In quella stagione potevamo vincere il campionato ma giungemmo solamente terzi, era l’annata che vedeva la presenza del Bari e di arbitraggi abbastanza discutibili».

Un ricordo che rimane impresso nei ricordi di Matteo Colucci è proprio la sfida in terra di Puglia.

«Quella più significativa è stata secondo me proprio la gara di Bari allo stadio “Della Vittoria” dove siamo usciti sconfitti, direi  anche immeritatamente, con il punteggio di 3-2 davanti a 40mila spettatori. Potrei menzionare anche una sfida dove abbiamo vinto il campionato venendo promossi in C2. Si trattava della stagione di Interregionale 1986/87. In quella occasione andammo vincere a Potenza con il Pescopagano,  si giocava con noi il campionato l’Acri che però pareggiò con il Francavilla, e noi per un punto riuscimmo a conquistare il primato».

Esisterà oggi un erede nella rosa 2017/2018 del Crotone un “nuovo” Matteo Colucci?

«Forse quello che si avvicina a me degli attuali calciatori è Bruno Martella, anche se devo dire che io ero più prolifico sotto porta, calciavo sia di destro che di sinistro, sono anche riuscito a siglare 12 gol da calcio d’angolo nella mia carriera, di cui 7 con il piede destro e 5 con il sinistro. Ero un destro di natura, ma forse calciavo meglio di sinistro che di destro».

Una squadra, quella rossoblu che sembra essere partita meglio rispetto alla precedente stagione, con una salvezza che sembra essere nuovamente possibile.

«Sono rimasto felicissimo dell’impresa conseguita dalla squadra lo scorso anno, della salvezza raggiunta nonostante l’inizio difficile. Penso che se al posto del Crotone fosse stata un’altra piazza e con un’altra dirigenza, forse, il finale sarebbe stato diverso perchè avrebbero cambiato allenatore e il pubblico non avrebbe sostenuto in modo così incondizionato la squadra. Quest’anno sono fiducioso, se dovesse sbloccarsi Budimir, andando in doppia cifra, penso che il Crotone potrà nuovamente salvarsi, non dico facilmente perchè si dovrà soffrire, però con meno apprensioni della precedente stagione».

www.ilrossoblu.it



Per ricevere in modo gratuito news sportive e in particolar modo sul Crotone Calcio inserisci la tua email e iscriviti:

Guarda anche

Francia e Croazia ad un passo dal “sogno” Le due formazioni si contendono la vittoria

Ultimo atto della rassegna intercontinentale, il Mondiale di Russia 2018 sembra essere ormai giunto al …

Lascia un commento

Powered by keepvid themefull earn money