Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

#CittadellaCrotone | Qui Cittadella: la corsa dei Granata riparte dal “Tombolato”

Foto: AsCittadella.It
Michele Affidato- Banner News

#CittadellaCrotone | Vittoria col Monza in Coppa Italia, bis servito nel derby col Vicenza e adesso il Crotone. Il Cittadella punta in alto e ha ricominciato partendo a razzo, dimenticando in fretta la finale playoff persa nella scorsa stagione.

Sulla carta la squadra ha ricominciato come se nulla fosse accaduto nella passata stagione e, nonostante sia sempre snobbata dagli addetti ai lavori nei pronostici di inizio stagione, pare avere tutte le carte in regola per tentare un nuovo assalto alla diligenza: «Siamo partiti molto bene – dice Alessio Vita – sinceramente non me lo aspettavo, perché abbiamo cambiato tanto e non era semplice tornare immediatamente in carreggiata dopo la batosta di Venezia e la A sfumata all’ultimo respiro. Con Gorini c’è serenità e una prosecuzione del lavoro della passata stagione. C’è entusiasmo e volontà di tornare a lavorare nella maniera migliore. Tutti quelli che sono arrivati sono buoni giocatori e l’hanno dimostrato. I “vecchi” hanno cercato di aiutarli a integrarsi. Come ogni anno partiamo con grandi ambizioni, ragioniamo partita dopo partita e poi vediamo quello che succederà. Noi ci proveremo». Vita, una delle colonne della squadra, è convinto di poter replicare le ultime stagioni e ragiona così: «Dopo una vittoria si lavora sempre bene.

Ormai però dobbiamo lasciarci il Vicenza alle spalle e pensare alla prossima gara, anche perché siamo appena all’inizio e non è proprio il caso di montarsi la testa». Sul Crotone idee chiarissime: «Sarà sicuramente una partita difficile – spiega – affrontiamo una squadra retrocessa dalla Serie A e che riparte con la voglia di ritornare nella categoria superiore. Segnare? Spero di sbloccarmi, perché i gol sono mancati pure a me. L’anno scorso mi sono infortunato proprio nel periodo migliore, e un po’ l’ho pagato. Conto di ritrovare la porta, ci tengo». Ma come è stato strutturato il Cittadella rispetto alla passata stagione.

È cambiato il tecnico (da Venturato al suo vice Gorini), è cambiato praticamente tutto l’attacco (dentro Cuppone, Antonucci, Tounkara, Okwonwko per un restyling completo), mentre il centrocampo ha variato soltanto il regista: Iori ha appeso le scarpe al chiodo diventando l’allenatore della Primavera e al suo posto è stato ingaggiato dal Verona Danzi, che ha iniziato la stagione molto bene. In difesa poche correzioni, almeno fino a questo momento. Stesso portiere, e tre quarti del reparto confermato in blocco, l’unica variazione è stata sulla fascia destra, dove è stato ceduto Ghiringhelli e al suo posto è stato acquistato Mattioli. Insomma, una squadra arrembante e fisica, che ha tutta l’intenzione di recitare anche quest’anno un ruolo da protagonista

Dimitri Condello – PadovaGoal.It

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Io bimbo – Laterale/Smartphone

Trony Laterale – Scad. 19/10/2021
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN CAMPIONATO