Seguici sui social
Crotoneok –  header skin

CAMPIONATO

#BolognaCrotone 1-0 I Per il Crotone è profondo rosso

Primo tempo buono per i pitagorici ma manca la reazione al gol di Soriano
Foto: FcCrotone.It
Michele Affidato- Banner News

Il Crotone ritorna a giocare di domenica pomeriggio, impegnato sul difficile campo del Bologna. I pitagorici hanno necessario bisogno di punti se non addirittura di una vittoria che possa scacciare la crisi in cui la squadra di Stroppa è ormai immersa fino al collo.
Dopo nove partite i calabresi hanno soltanto due punti e l’alibi di aver incontrato le prime delle classe non regge più visti anche i risultati che le altre concorrenti per la salvezza contro le stesse squadre fanno risultato e, in alcuni casi come oggi l’Udinese contro la Lazio, portano a casa i tre punti.

Piove sul bagnato, visto che il Crotone, oggi, ha anche problemi di formazione.
Mister Stroppa perde alla vigilia anche Benali (affaticamento al polpaccio sinistro), Riviere (fastidio al quadricipite sinistro) e Djidji (problemi alla schiena), che si aggiungono alle assenze di Cigarini, Siligardi e Rispoli.
Si rivede Molina, schierato a mezzala al posto di Benali, che è l’unica nota positiva della settimana, oltre al rientro di Luperto dopo aver scontato una giornata di squalifica.
Scelte costrette, quindi, per l’allenatore pitagorico che decide di dare un’altra opportunità a Petriccione a centrocampo e che, tra gli attaccanti, ha il solo Dragus in panchina, dove siedono anche tre primavera: l’esterno destro Mignogna, l’esterno sinistro Ranieri e il centrocampista Timmoneri.

Mihajlovic deve fare ancora a meno di Olsen, Dijks e Santander, per il resto La Rosa è al completo. L’allenatore del Bologna si affida quindi all’attacco tutta corsa e fantasia formato da Orsolini, Soriano, Barrow e Palacio.
Il Crotone comincia benissimo e nei primi tre minuti ha tre occasioni, la prima con Simy che sbaglia il colpo di testa e perde la palla sciupando l’opportunità, subito dopo Skorupski anticipa di un attimo Pereira e al terzo Messias inventa, mette a sedere Tomiyasu e si presenta davanti il portiere ma invece di poggiare al centro prova un tiro improbabile e la palla si perde alta.

Il Bologna si spaventa e stringe i ranghi cercando di limitare le avanzate dei pitagorici e cominciata mettere la testa fuori.
Al 15esimo Vulic salva su Soriano liberato al centro da Orsolini. Sull’azione si fa male Orsolini che chiede il cambio, Mihajlovic inserisce l’ex Sansone.
Il Bologna preme e il Crotone si chiude sulla propria trequarti, senza però trovare la giusta ripartenza.
Al 28esimo Messias trova Vulic in area, il cui tiro viene respinto da De Silvestri.

Il Crotone ci crede e due minuti dopo Messias viene anticipato di un soffio sempre da De Silvestri su un bel cross di Pereira.
Al 38esimo Skorupski in tuffo ferma un bel colpo di testa di Simy, salvando la sua porta da un gol quasi fatto.
Il Crotone ci crede e continua a pressare ed un minuto dopo Tomiyasu anticipa di un soffio Messias che si sta avventando su un altro, l’ennesimo, cross di Pereira.
Il signor Serra assegna due minuiti di recupero.

Al 47esimo il Bologna passa in vantaggio Cross di Barrow su cui Sansone interviene di testa, Cordaz respinge, Palacio ci arriva ma il tiro finisce sulla traversa, e poi Soriano interviene di testa e insacca.
Il primo tempo finisce così, con il Bologna che torna negli spogliatoi con un vantaggio decisamente immeritato. Il pareggio , onestamente, starebbe stretto al Crotone, figurarsi finire i primi 45 minuti addirittura in svantaggio.
I pitagorici hanno messo in campo la solita qualità con geometria e corsa, creando più di un’occasione per andare in vantaggio ma non riuscendo a concretizzare la grande mole di gioco creata.
Potremmo dire che siamo quasi alle solite, con il Crotone che tiene palla (possesso 54 % crotone, 46 Bologna), gioca, crea occasioni e gli avversari invece passano in vantaggio.
Sembra quasi una condanna.

La ripresa comincia con una novità tra le file del Crotone, Stroppa inserisce Cuomo al posto dell’ammonito Marrone.
Il Bologna parte forte, nei primi tre minuti batte dire calci d’angolo e al 47esimo ha una buona occasione con Barrow che di testa chiama Cordaz al grande intervento.
Al 52esimo Sansone si infila in area pitagorica e mette una deliziosa palla che attraversa lentamente tutta l’area piccola di Cordaz senza che nessuno la metta dentro.
Il Crotone non assomiglia minimamente a quello visto nel primo tempo, sembra che il gol preso abbia tolto le forze ai ragazzi di Stroppa.
Servirebbe una scossa per i pitagorici ma Stroppa in panchina non ha molte chance.

Stroppa ci prova e inserisce Dragus per Vulic e Golemic per Magallan, spostando Messias a centrocampo.
Al 61esimo Bologna di nuovo vicino al raddoppio, con Soriano che di testa poggia al centro, dove Simy anticipa di un soffio Tomiyasu che stava battendo a colpo sicuro, sulla respinta Schouten prova il tiro dalla distanza ma Crodaz è pronto e blocca a terra.
Tutti si aspettano la reazione del Crotone ma la squadra di Stroppa sembra rimasta dentro gli spogliatoi.

Stroppa prova a dare una scossa e inserisce Crociata per Reca, mettendo la difesa a quattro con Luperto largo a sinistra, Messias e Crociata si schierano sulle fasce con Molina e Petriccione in mediana.
La sensazione è che Stroppa potrebbe provarle tutte ma nulla riuscirebbe a scuotere questo Crotone.

Il Bologna sembra sempre vicino al raddoppio come all’89esimo dove Prima Palacio, poi Dominguez ed infine Vignato hanno la palla buona per segnare ma senza riuscire a buttarla dentro.
Sono tre i minuti di recupero.

La partita termina così con il Bologna che trova la sua seconda vittoria consecutiva e con il Crotone che sprofonda sempre più ultimo sempre più distante dalla zona salvezza.
I pitagorici hanno fatto un buon primo tempo in cui non meritavano assolutamente di andare in svantaggio, anzi durante la prima metà della partita i rossoblu hanno avuto anche buone occasioni per andare in vantaggio. Nel secondo tempo il Crotone è rimasto negli spogliatoi, il gol di Soriano al secondo minuto di recupero del primo tempo, ha tagliato le gambe ai pitagorici e nella ripresa la squadra è entrata in campa senza mordente, senza crederci più aprendo le porte ad una depressione pericolosa.Stroppa ha tanto su cui riflettere e domenica prossima arriva il Napoli allo Scida.

Giatur

Tabellino Gara:

BOLOGNA (4-2-3-1):
Skorupski; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Hickey; Schouten, Svanberg (Dominguez 75′); Orsolini (Sansone 18′), Soriano, Barrow (Vignato 87′); Palacio.
ALL. Mihajlovic

CROTONE (3-5-2):
Cordaz; Magallan (Golemic), Marrone (Cuomo45′), Luperto; Pereira, Molina, Petriccione, Vulic (Dragus), Reca (Crociata 79′); Messias, Simy.
ALL. Stroppa
Ammoniti: Petriccione (C) 15′; Marrone (C) 19′; Hickey (B) 30′; Magallan (C) 58′; Luperto (C) 72′; Palacio (B) 74′;
Espulsi:
Marcatori: Soriano (B) 47′;

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Mc Donald’s- Laterale
Io bimbo – Laterale/Smartphone – Scad. 05/01/2021

Trony Laterale – Scad. 10/02
Uramare – Laterale
Saipe Pubblicità – Laterale
Michele Affidato – Banner laterale
Tim Paparo
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Bar moka – Laterale
Catrol

ALTRO IN CAMPIONATO

24/01/2021 16:00
Udinese Calcio 0 FC Inter Milano 0
24/01/2021 16:00
AS Roma 0 Spezia Calcio 0
24/01/2021 16:00
Parma Calcio 1913 0 UC Sampdoria 0
24/01/2021 16:00
AC Milan 0 Atalanta BC 0
24/01/2021 16:00
Juventus FC 0 Bologna FC 1909 0
24/01/2021 16:00
SS Lazio 0 US Sassuolo Calcio 0
24/01/2021 16:00
Hellas Verona FC 0 SSC Napoli 0
24/01/2021 16:00
Genoa CFC 0 Cagliari Calcio 0
24/01/2021 16:00
ACF Fiorentina 0 FC Crotone 0
24/01/2021 16:00
Benevento Calcio 0 Torino FC 0
31/01/2021 16:00
AS Roma 0 Hellas Verona FC 0
31/01/2021 16:00
Torino FC 0 ACF Fiorentina 0
31/01/2021 16:00
Spezia Calcio 0 Udinese Calcio 0
31/01/2021 16:00
UC Sampdoria 0 Juventus FC 0
31/01/2021 16:00
Atalanta BC 0 SS Lazio 0
31/01/2021 16:00
SSC Napoli 0 Parma Calcio 1913 0
31/01/2021 16:00
FC Crotone 0 Genoa CFC 0
31/01/2021 16:00
Cagliari Calcio 0 US Sassuolo Calcio 0
31/01/2021 16:00
Bologna FC 1909 0 AC Milan 0
31/01/2021 16:00
FC Inter Milano 0 Benevento Calcio 0