Seguici sui social
Crotoneok –  header skin

NEWS

Arrivano i primi tre rinforzi: Golemic e Curado per la difesa, Molina per la fascia

Affidato – Banner News

Finalmente il mercato del Crotone è entrato nel vivo, e arrivano primi rinforzi nei ruoli chiave ancora scoperti nella rosa affidata a mister Stroppa. L’allenatore rossoblù ha ormai deciso di puntare sulla difesa a tre e sulle due punte. Al Crotone, quindi, servono alcuni interpreti in ruoli specifici . Per la difesa, reparto in cui manca almeno un’altra pedina, appariva urgente l’acquisto di un regista difensivo. I rossoblu hanno fatto un gran colpo, acquistando  Vladimir Golemic. Nato a Kruševac, in Serbia, il 28 giugno 1991, Golemic ha sottoscritto un contratto fino al 30 giugno 2021. Difensore centrale dotato tecnicamente, capace anche di impostare l’azione, Vladimir è forte nella marcatura e nel gioco aereo grazie anche ai suoi 192 centimetri.

Caratteristiche che lo hanno reso pedina inamovibile della difesa del Lugano: nelle ultime due stagioni ha totalizzato 67 presenze nella Serie A svizzera e lo scorso anno ha disputato tutti e 6 gli incontri di Europa League. Tanta esperienza nonostante i suoi 27 anni, Golemic ha militato  anche in Germania, nell’Energie Cottbus, in Slovenia con il Šampion Celje, in Serbia con il Mladost Lucani e in Svizzera con Chiasso e, appunto, Lugano. Altro grande colpo per il Crotone si e concretizzato proprio ieri sera. Dal Genoa e arrivato l’argentino Marcus Curado, classe 1995, difensore centrale l’anno scorso all’Avellino. Curado che è un destro naturale che può giocare sia nella linea a quattro che quella a tre. A questo punto, mister Stroppa può contare su cinque uomini per il reparto difensivo: Golemic,  Curado, Sampirisi, Cuomo e Marchizza, ne manca almeno un’altro per poter affrontare tutto il campionato in serenità. Dalla lista dei difensori dobbiamo cancellare Dussenne, domenica scorsa, nella prima uscita stagionale ufficiale dei rossoblù, il belga è finito in tribuna, messaggio chiaro per chi ha già le valigie pronte per andare via. Sul centrale rossoblù ci sono le attenzioni di diverse squadre straniere. A centrocampo, numericamente ci siamo.

Stroppa prevede l’utilizzo di un regista basso davanti alla difesa. In questo ruolo, po diversi esperimenti, l’allenatore ha deciso di utilizzare Benali che ha caratteristiche tecniche e tattiche per far bene in qualsiasi posizione del centrocampo. Ma l’anglolibico appare sacrificato soprattutto nella sua propensione offensiva, fortemente limitata in questo ruolo. Il Crotone deve quindi trovare un buon interprete in questa parte del campo. Intanto ad aumentare il livello qualitativo della mediana rossoblù è arrivato, in settimana, dall’Atalanta, Salvatore Andrea Molina. Nato a Garbagnate Milanese il 1 gennaio del 1992, Molina è stato uno dei migliori giocatori della Serie B nella scorsa stagione, affrontata con la maglia dell’Avellino.

Si tratta di un calciatore polivalente, capace di coprire tutta la fascia e può agire indistintamente sia a destra che a sinistra, sfruttando la capacità di saltare  l’uomo con facilità per poi concludere o servire i compagni come dimostrano i 9 assist messi a segno nello scorso torneo. Il 26enne lombardo, nel suo curriculum vanta anche un campionato di Serie B vinto da protagonista col Carpi e diverse presenze con la maglia dell’Under 21. Molina ha sottoscritto un contratto triennale. Il reparto offensivo appare oggi stracolmo di prime punte (Simy, Budimir, Markovic e Nanni), ma senza una seconda punta di ruolo, posizione in cui Stroppa ha provato sia Nalini che Stoian, entrambi, però, sfruttabili in altre zone del campo. In attacco, quindi, prima di qualche rinforzo, si prevede almeno un’uscita se non due. Tutti gli indizi portano a Simy, sul quale ci sono le attenzioni di più  squadre sia di Serie A (Lazio e Samp su tutte) si straniere. Dopo la partita di domani contro il Livorno, il Crotone dovrà fare il punto della situazione e concentrarsi sulle ultime azioni di mercato, che si chiuderà il 17 agosto, anche se ancora ad oggi non si sa quando comincerà il campionato. La confusione regna sovrana in Lega. La  nuova Serie B non solo non sa quando partirà ma nemmeno se sarà ancora un campionato a 22 squadre oppure sarà ridotto. E con tutte queste incognite, onestamente, fare mercato diventa veramente difficile.

Giatur

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

Trony – Scad. 03/09

Mercatino dell’usato
Bar moka – Laterale

SONDAGGIO

Crotone - Ascoli 3-0 | Vota il migliore in campo
VOTA
Blobb Gelateria 300×270
Astorino Pasta – Laterale
Iprogec – IAP – Laterale
Mc Donald’s – Laterale
Tim Paparo
Poerio – Officina
Io Bimbo – Scad. 28/08/2019
Michele Affidato nuovo
Catrol

ALTRO IN NEWS