Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

NEWS

Amarcord | Vinicio Espinal: «Crotone tappa importante, vissute grandi emozioni»

Michele Affidato- Banner News

Un’avventura che lo ha portato a vestire la maglia rossoblu per due stagioni, nel corso delle quali tra gioie e momenti difficili è riuscito a ritagliarsi uno spazio da protagonista facendosi trovare pronto anche in fase realizzativa. L’ex centrocampista rossoblu Vinicio Espinal è arrivato a Crotone nel mercato di gennaio della stagione 2007-2008, in cadetteria, rimanendo a Crotone fino al gennnaio del torneo 2008-2009. Per lui stagioni disputate in cadetteria e Serie C1, girone C con i rossoblu con circa sessanta presenze e undici reti. Tecnica sopraffina e visione di gioco da categoria superiore lo hanno fatto entrare rapidamente all’interno dell’undici titolare crotonese.

«Il mio trasferimento a Crotone avvenne via Monza, su di me in quel periodo c’erano tante squadre interessate di Serie B, oltre alla Lazio. La mia scelta era però quella di restare al Monza ma alcuni problemi legati al mio contratto mi portarono a trasferirmi altrove arrivando a Crotone. Accettai l’offerta di Ursino e in una notte decisi di venire in Calabria. Non avevo avuto modo di sentire nessuno precedentemente, si è trattato per me di una vera e propria avventura».

Una scelta di vita, fatta per dare una svolta alla carriera.

«La squadra nella stagione del mio arrivo, in Serie B, era in grande difficoltà. Personalmente il rendimento fu positivo, riuscii a fare sei gol, uno attribuito però come autorete degli avversari. Sono stato bene a Crotone».

Diversi gli aneddoti rimasti nel cuore e nella mente di Vinicio Espinal che continua a conservarli con affetto.

«Tanti, alcuni molto divertenti. Io sono sempre stato un ragazzo “tosto” e qualcosa la combinavamo. Una volta, ricordo, una giornata in cui ero insieme ad Ogbonna e Briglia, facemmo una scommessa al rientro dagli allenamenti da Steccato di Cutro. Feci fermare l’auto e mi buttai, vestito, in mare. Era il periodo di gennaio e ricordo il freddo pungente. Pensavo che l’acqua fosse più calda, non fu sicuramente una scommessa vincente, soprattutto il rientro a casa interamente bagnato».

Diverse le sfide disputate con la maglia del Crotone, una però è rimasta nei ricordi del calciatore rossoblu.

«Ricordo un match con Paolo Indiani allenatore, stagione 2007-2008, seconda giornata se non erro. Un match nel quale segnai una rete contro la Pistoiese, un gol davvero bello». Nonostante le stagioni passate continua l’affetto e l’amicizia con altri compagni di quell’avventura. «Sento ancora Figliomeni, Briglia, Ogbonna ma anche altri come Russo e Concetti».

In quella stagione, 2007- 2008, il Crotone con ambizioni promozione concluse la stagione qualificandosi per i Play-Off, con una corsa però che si fermò in semifinale.

«Mi viene in mente il finale di torneo e il doppio match contro il Taranto. All’andata vincemmo 3- 2 all’Ezio Scida ma nel ritorno perdemmo 2-0 in trasferta».

Erano stagioni di passione ma di difficoltà quelle vissute dalla società rossoblu che oggi, a distanza di alcuni anni, è una realtà del grande calcio.

«Tornando indietro con i ricordi era difficile preventivare un’ascesa così importante del Crotone. La società è sempre stata chiara e puntuale nei pagamenti. Le difficoltà sopraggiunte, non imputabili al lato sportivo, hanno portato il club a dovere ridimensionare le spese e per questo motivo io e altri ragazzi abbiamo dovuto abbandonare Crotone, anche per il bene del club. La presidenza è sempre stata corretta, sono dei signori veramente. I successi che stanno ottenendo sono frutto del lavoro, dei sacrifici e sono meritatissimi. Continuo a seguire il Crotone e a fare il tifo per gli squali, auguro il meglio a questi colori».

Anche i tifosi sono rimasti nei ricordi di Vinicio Espinal che ricorda l’attaccamento, a volte esasperato, dei tifosi alla maglia.

«Mi sono veramente divertito a Crotone. Ricordo i cori della Curva Sud, l’attaccamento della gente. Anche in ritiro estivo, con Moriero, i tifosi vennero provando a scuotere la squadra. Volevamo vincere e volevano farlo subito. Crotone è così, vive di calcio e di passione».

Leonardo Vallone

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Anti incendio – Laterale

Trony Laterale – Scad. 29/09/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN NEWS