Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

IN EVIDENZA

Amarcord | Vincenzo Tagliente: «Crotone esperienza che ha lasciato dolci ricordi»

Michele Affidato- Banner News

Amarcord | Un’annata ricca di soddisfazioni, affrontata in un contesto “caldo” e con al fianco la passione e l’amore dei tifosi e di una città intera. Una rete siglata in quel di Trapan che rimane ancora viva nei ricordi e una gioia, quella della promozione, che ancora oggi concede belle sensazioni. Si tratta del difensore Vincenzo Tagliente, calciatore che in rossoblù ha vestito la maglia da protagonista, andando a rimanere un calciatore apprezzato e ricordato con piacere a distanza di diverse stagioni.

Come ha avuto inizio l’avventura con la maglia degli squali?

«Sono arrivato in Calabria dopo la militanza tra le fila del Matera, il mio trasferimento si è concretizzato attraverso l’operato del dirigente Franco Ceravolo che mi fece a lungo la corte puntando su di me. Al termine del campionato con il Matera, con il conseguimento della salvezza, decisi di accettare questa proposta e di arrivare a Crotone».

A distanza di diversi anni che ricordo conservi di quell’annata 1997-98 e della squadra?

«Un ricordo bellissimo, è stata una stagione intensa e che ha lasciato bellissimi ricordi. Poi siamo riusciti, tramite i Play-Off, a raggiungere la promozione». Senti ancora oggi qualche compagni di quella stagione? «Certamente, soprattutto attraverso i social ormai si riesce a rimanere in contatto».

Qual è invece il ricordo dei tifosi del Crotone?

«Impossibile dimenticarli, ci hanno sempre sostenuto. In quella stagione è capitato, come in ogni squadra, di sbagliare qualche gara ma loro non ti davano particolari pressioni, capitava una piccola contestazione ma erano sempre pronti già dalla gara successiva a trascinarsi dagli spalti. A loro non posso che dire grazie e mandare un grande abbraccio».

Che ricordo è rimasto, invece, della città?

«Ricordo Crotone non solo per averci giocato in quella stagione ma anche per esserci tornato qualche anno fa in occasione della prima promozione in Serie A con i ragazzi che seguo. Un bel posto, bella gente, ambiente ideale per vivere e fare calcio. Mi piacerebbe molto poterci ritornare…».

Avevate qualche luogo nel quale riunirvi con i compagni?

«Veramente non si faceva molta vita mondana, diciamo che una volta era una vita da atleta, ti allenavi e giocavi, non badavi ai social, al tatuaggio o all’apparire. Luoghi? Mi verrebbe da dire Caserosse e Lido Degli Scogli, io però avevo famiglia e diciamo che passavo con i miei affetti le serate».

C’è qualche aneddoto che ricorda con affetto?

«Mi verrebbe da dire un viaggio in aereo per Trapani. Ricordo che eravamo sul volo a Sant’Anna, c’era un aereo davanti a noi. Motori accesi. Ad un certo punti il pilota spegne tutto e ci dice che a causa di un imprevisto causato dall’aereo difronte al nostro un vetro si era rotto. Li il panico, sopratutto mio, non volevo partire. Poi con insistenza il volo è andato a buon fine e senza intoppi».

Era un calcio diverso da quello di oggi.

«Era un calcio passionale, un calcio per la gente, per i tifosi. Ricordo che dopo la vittoria contro il Benevento, al nostro arrivo in città il pullman fu trascinato dai tifosi, c’era aria di festa, c’era gioia e felicità nei loro occhi».

Una piazza de sud Italia, ambiente caldo e ricco di entusiasmo.

«Le città di mare mi sono sempre piaciute, i tifosi ci sono stati sempre vicini, escluso un piccolo periodo durato due o tre gare dove i risultati non sono stati quelli sperati. La gente di Crotone, per quello che conosco della città, ha comunque apprezzato questa volontà mia e dei miei compagni di squadra di entrare sempre in campo per sudare la maglia e metterci il cuore in ogni situazione di gioco».

Passate le stagioni la dirigenza è rimasta praticamente identica…

«E’ un bel segnale, ricordo i presidenti e lo staff, hanno fatto tanto in questi anni, un lavoro ripagato dai risultati meritati e maturati sul campo».

L.V

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Io bimbo – Laterale/Smartphone

Trony Laterale – Scad. 19/10/2021
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN IN EVIDENZA