Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

Amarcord

Amarcord | Pacciardi: «Crotone, squadra matura e consapevole della sua forza»

L’ex centrocampista rossoblu analizza la sfida in programma tra Pisa e Crotone
Michele Affidato- Banner News

Due stagioni con la maglia del Crotone, protagonista in campo sotto la guida del tecnico Francesco Moriero della “promozione” miracolosa della stagione 2008-2009 con la vittoria dei Play-Off in quel di Benevento. A distanza di diversi anni il centrocampista Gabriele Pacciardi non dimentica i suoi trascorsi in terra di Calabria.

Pisano di nascita e tifoso dei nerazzurri, l’ex rossoblu ha analizzato la gara che attende gli “squali” all’Arena Garibaldi domenica 20 ottobre con fischio d’inizio fissato per le ore 15:00.

«Il Pisa è un’ottima squadra, composta da tanti giovani interessanti tra cui alcuni si affacciano per la prima volta in questa categoria. Viene dal blocco della vittoria del campionato della passata stagione, hanno cambiato poco, sono stati effettuati alcuni innesti in estate, dal Pisa dunque ci si aspetta un’annata combattuta e che possa sfociare in una salvezza tranquilla. La squadra è tornata in cadetteria dopo due stagioni e dopo la retrocessione con Gattuso, un’annata sfortunata con un girone di ritorno difficile che portò alla chiusura all’ultimo posto. La dirigenza è solida e fondamentalmente stanno avendo ragione, la squadra si trova in una zona tranquilla e sta seguendo il cronoprogramma tracciato in estate».

Tra le sorprese di questo “nuovo” Pisa c’è senza dubbio l’attaccante Michele Marconi…

«Marconi è arrivato lo scorso anno con uno scambio effettuato con l’Alessandria. Questo ragazzo si è rivelato la ciliegina sulla torta perchè ha saputo fare molto bene lo scorso anno e ora è ripartito subito molto forte. Un ragazzo che mostrava già le sue doti lo scorso anno, arrivando tardi e giocando a sprazi, poi alla distanza è venuto fuori con un ottimo finale di campionato e belle gare sopratutto nella fase Play-Off. Quest’anno sta facendo benissimo, può contare in avanti sulla complicità di Masucci, calciatore navigato e di quelli che ti concede spessore nella categoria, ad oggi parte della forza offensiva passa dunque dai piedi di Marconi».

Ad attendere il Pisa la sfida contro il Crotone, una squadra che ha saputo ripartire alla grande in questo campionato sotto la guida di Giovanni Stroppa.

«Dopo la passata stagione, molto travagliata, il Crotone è riuscito a ripartire da una salvezza sofferta. In questo campionato la dirigenza è riuscita ad assestare colpi importanti, potendo contare su maggiore tranquillità e minore pressione. Penso che questo Crotone sia una squadra attrezzata per lottare fino a fine stagione per le posizioni di vertice».

Un Crotone che vince e convince, un gruppo maturo e che sembra consapevole dell’obiettivo finale.

«Se la mole di gioco proposta dalla squadra si dovesse confermare quello attuale e se i risultati dovessero arrivare anche nel proseguo del torneo le chance per ottenere un grande risultato finale sarebbero elevate. I risultati ti danno coraggio, i punti che una squadra ottiene dopo diverse giornate non arrivano per caso ma sono frutto del lavoro svolto quotidianamente».

Domenica dunque si tornerà in campo per la disputa della gara Pisa-Crotone, cosa c’è da aspettarsi dunque da questo match?

«Sicuramente sarà una battaglia. Il Pisa sulla carta è meno forte tecnicamente del Crotone sulla carta ma è attenta a livello tattico. I nerazzurri sono ragazzi che corrono ma che sono organizzati. Il Crotone sicuramente cercherà di fare la gara ma il Pisa sarà pronto a ripartire, per questo i rossoblu dovranno essere bravi a non lasciare spazi».

Leonardo Vallone


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN Amarcord