Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

Amarcord

Amarcord | Maurizio Balestrieri: «A Crotone una delle mie migliori stagioni»

Michele Affidato- Banner News

Amarcord | Una sua rete al “Via del Mare” contro il Benevento in una finale Play-Off dalle forti emozioni è ancora oggi ricordata dai tifosi del Crotone come simbolo di forza e spirito di sacrificio della squadra. Mani al cielo sotto il settore ospiti, prima della festa finale con i tifosi crotonesi. Una stagione vissuta intensamente quella dell’ex attaccante Maurizio Balestrieri, ancora oggi ricordato con affetto dalla piazza crotonese.

Come nasce il suo trasferimento al Crotone?

«Sono arrivato nel 1997-1998, era la stagione con il tecnico Giancarlo Morrone alla guida della squadra. Sono arrivato in rossoblù dopo diverse stagioni di militanza al Castrovillari, dopo sei anni importanti per me, il tutto si è concretizzato a seguito dei contatti con il dirigente Franco Ceravolo, posso dire che l’accordo è stato trovato velocemente».

Una bella accoglienza quella riscontrata all’arrivo a Crotone.

«Mi sono trovato subito bene, anche se per un periodo non riuscivo a trovare la via del gol. La svolta è arrivata contro il Benevento, sono partito da titolare e ho fatto gol».

Tra le stagioni vissute nella sua carriera, Maurizio Balestrieri può annoverare quella di Crotone come una delle più importanti sotto l’aspetto realizzativo.

«Ho fatto diverse reti, in particolare ricordo quella del “Via del Mare” nei Play-Off contro il Benevento. Diciamo che sono state tutte importanti ma quella lo è stata ancora di più per l’ìmportante posta in palio. Ricordo bene quella giornata, quei momenti, la gioia dopo il gol e le braccia al cielo».

Nonostante gli anni che passano il legame di amicizia con gli ex compagni di squadra rimane.

«Ci sentiamo anche se ovviamente con il passare del tempo ognuno ha intrapreso trade diverse. In questo ci viene incontro la tecnologia, soprattutto attraverso i social si riesce a conservare dei rapporti che in modo differente sarebbero andati persi. Sento a volte anche altri ex calciatori rossoblù, mi verrebbe da dire Galardo con il quale conservo ancora un bel rapporto. Con lui ci ho giocato insieme anche nell’esperienza di Rossano».

Diverse le reti portate a segno nella stagione al Crotone.

«Non ho preferenze, sono state per me tutte belle. Di tanto in tanto, ancora oggi, vado a rivedere i video di quelle azioni. Rimangono delle grandi emozioni e dei ricordi bellissimi. Ne dovessi scegliere una direi quella nel “derby” contro il Catanzaro, sicuramente una rete rimasta nei ricordi dei tifosi del Crotone vista la rivalità tra le due città».

Una gara iniziata male quella contro il Benevento negli spareggi ma conclusa con la festa a tinte rossoblù.

«Stavamo perdendo, c’era una grande cornice di pubblico, sia Sannita che crotonese. La squadra non si è disunita, ha saputo reagire. Siamo arrivati al pareggio con un calcio di rigore siglato da Moschella, poi la mia rete per l’1-2. Dopo il secondo gol del Crotone il Benevento si è gradualmente spento e in campo ci sono stati solamente gli squali».

A fine gara una grandissima festa…

«Ancora oggi rivedendo le immagini di quel finale vengono i brividi. Sugli spalti c’erano migliaia di tifosi rossoblù, forse è stata una delle trasferte maggiormente partecipate dai crotonesi. Concedergli una gioia finale, una promozione, dare modo di fare festa è stato bellissimo. Non posso fare altro che ricordare belle cose di Crotone e della città».

Una squadra, quella 1997-1998 che ha dato il via alla scalata al grande calcio degli squali.

«Abbiamo dato il nostro piccolo contributo ma il merito è senza dubbio della società e della famiglia Vrenna».

L.V.

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Io bimbo – Laterale/Smartphone

Trony Laterale – Scad. 19/10/2021
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN Amarcord