Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

Amarcord

Amarcord | Francesco Villirillo: «Vincere a Crotone ti regala una gioia indescrivibile»

Michele Affidato- Banner News

Amarcord | Un talento crotonese, un giovane che con amore e passione per il calcio ha avuto la fortuna di potere indossare in carriera la maglia della sua città. Un periodo storico di ascesa del calcio crotonese, in un contesto difficile come quello dei tornei minori fino a quelli professionistici. Ogni settimana una battaglia sportiva, in campo così come sugli spalti.

Negli occhi dei tifosi la sua rete portata a segno nella gara contro la Vigor Lamezia. Ricorda bene quelle stagioni l’ex centrocampista del Crotone, Francesco Villirillo.

«La mia esperienza è partita da giovanissimo da crotone nel Crotone. Già all’età di 16 anni ho iniziato a percorrere i miei primi passi nel mondo del calcio e dei colori rossoblù. In particolare la mia esperienza nel Crotone ha preso quota con l’avvio dell’era della proprietà Vrenna. Parliamo del 1993, ho giocato per circa quattro anni, facendo dal torneo di Eccellenza Calabrese fino ai professionisti della Serie C2».

Diverse le gare svolte con il Crotone, ben oltre le cento presenze. Un ricordo rimane però indelebile.

«Se devo riproporre un mio ricordo legato al Crotone è sicuramente il gol segnato contro la Vigor Lamezia, un “derby”, vincemmo quella gara per 1-0 con una mia rete, uno stop di sinistro con tiro da fuori area di rigore e palla che finì sotto all’incrocio. Si tratta dell’indimenticabile campionato di Interregionale che vide sulla panchina prima la presenza di Corigliano e successivamente quella di Giordano».

Un torneo ancora oggi ricordato anche per la “calda” gara di Locri.

«Sicuramente, una sfida infuocata dentro e fuori dal campo. Arrivammo a quel match fondamentale con la possibilità di strappare il salto di categoria con due risultati, vincendo o pareggiando…».

Il Crotone riuscì ad uscire imbattuto a fine match.

«La gara terminò in parità, ricordo ancora oggi le emozioni di quella giornata. C’era tanta gente allo stadio e vennero anche tanti tifosi del Crotone a sostenerci. Parliamo di un altro calcio, un altra epoca. Le emozioni però erano grandi, soprattutto per chi da crotonese poteva vestire la maglia della sua città. Essere profeta in patria non è cosa semplice, io e altri ragazzi di quella stagione però ci siamo riusciti».

Una città che in quelle annate cercava di rialzare la testa, emergere soprattutto dal lato sportivo.

«La città, che è la mia città, non offriva molto sotto l’aspetto dello svago però ti permetteva di lavorare. Noi, ovviamente, facevamo una vita tranquilla e senza eccessi, una vita da atleti».

Un amicizia che è proseguita nel corso degli anni con alcuni ex calciatori rossoblù.

«Con la militanza di quelle annate ho avuto modo di instaurare un legame di amicizia con Gino Porchia e Antonio Caputo, oltre che con Enzo Stasi. Gente che rimasta a Crotone e ha stabilito in questa città la loro famiglia».

A distanza di alcuni anni Francesco Villirillo si può dire che è stato tra i protagonisti dell’ascesa degli squali.

«Possiamo dire che ho dato il mio piccolo contributo e nel corso degli anni il Crotone è riuscito a farne di strada. Io lo dico spesso e lo scrivo anche sui social, mi ritengo orgoglioso, da crotonese, di aver fatto parte di questa scalata importante. Per un crotonese vincere con la maglia della propria città è sempre un motivo di grande orgoglio».

Una carriera che è proseguita nel mondo del calcio, con una passione che continua a rimanere intatta.

«Da calciatore ho scritto una pagina importante della mia carriera con il Martina dove sono stato premiato. Oggi mi diletto a cercare di darmi da fare anche nel mondo del calcio, soprattutto locale, con la speranza di scoprire e valorizzare qualche giovane campioncino».

L.V.

La rosa della stagione 1996-1997

Grillo, Addesi, Pocetta, Moschella, Villirillo, Della Bona, Paulucci, Giampà, Sansonetti, Porchia, Morabito, Cava, De Marco, Mortelliti, Squallace, Oppedisano.

Una delle formazioni della stagione 1996-1997

 


[maxbutton id="2"]
CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Lascia un commento

CLASSIFICA SERIE C

SONDAGGIO

ALTRO IN Amarcord