Seguici sui social
Ciaocrotone –  header skin

CAMPIONATO

Allo “Scida” per rientrare in Europa: i viola temono la gara col Crotone

Michele Affidato- Banner News

La Fiorentina si presenta allo Scida con l’idea, seppur di difficile realizzazione, di dare l’ultimo assalto al piazzamento europeo. I sette punti di distanza non preoccupano lo spogliatoio, che a parole, nel corso di tutta la settimana, ha commentato queste ultime dieci giornate di campionato con la garra di chi pensa di potercela veramente fare. Da una parte la squadra, determinatissima, dall’altra l’allenatore, praticamente privo di motivazioni. Il clima a Firenze non è certo dei migliori, con la piazza che continua a chiedere la testa del tecnico e la proprietà che invece ha deciso di prendere tempo in vista di giugno quando verrà messa in pratica una vera e propria rivoluzione. Non cambierà solo la guida in panchina, ma anche molti dei giocatori titolari in queste ultime stagioni, verranno ceduti per far spazio a nuove giovani leve. La sensazione è che, nonostante i buoni propositi dichiarati dai giocatori, la spaccatura tra la piazza e la società, passando per lo stesso Sousa, sia talmente profonda da non permettere alla Fiorentina di compiere la clamorosa remuntada. In città c’è anche chi teme molto la sfida contro gli Squali, perché il timore che tutto si possa interrompere nella partita che sulla carta appare più abbordabile, è avvalorato da ciò che è accaduto negli anni passati, quando i viola hanno fallito le più ghiotte occasioni proprio perdendo punti con le squadre di bassa classifica. In campo la formazione dovrebbe essere quella tipo, considerando che la Fiorentina non ha infortunati in rosa e che dunque lo stesso portoghese avrà a disposizione tutti i suoi titolari. In porta Tatarusanu vincerà ancora una volta il ballottaggio con Sportiello, nella difesa a tre a destra Sanchez è favorito su Tomovic, mentre saranno confermati, come di consueto, Gonzalo Rodriguez e Astori. A centrocampo a destra ci sarà il giovanissimo figlio d’arte Federico Chiesa, mentre a sinistra Maxi Olivera dovrebbe tornare in campo dal 1′ dopo le recenti esclusioni. I due mediani dovrebbero essere Borja Valero e Vecino, con Badelj lasciato in panchina anche a causa del contratto che tarda a essere rinnovato. In avanti, Saponara tornerà titolare dopo aver scontato il turno di squalifica, insieme al numero 10 ed ex crotonese Federico Bernardeschi. Il giovane talento viola ha recentemente ricordato anche i mesi passati in Calabria, sottolineando l’importanza di quell’esperienza nella sua maturazione successiva. Infine, in attacco, confermatissimo Nikola Kalinic, attaccante croato capocannoniere gigliato di questa stagione con 12 reti in campionato.
Pietro Lazzerini
Tuttomercatoweb – FirenzeViola

www.ilrossoblu.it

CLICCA PER COMMENTARE

You must be logged in to post a comment Login

Anti incendio – Laterale

Trony Laterale – Scad. 09/10/2022

Io bimbo – Laterale/Smartphone
Michele Affidato – Banner laterale
Poerio Centro Revisioni – Laterale
Catrol

ALTRO IN CAMPIONATO